La cravatta è un’invenzione croata

La cravatta è un’invenzione croata

Si narra che, durante la guerra dei Trent’anni (1618-1648), Luigi XIV di Francia, il Re Sole, assoldò contro i nemici un esercito di cavalieri mercenari croati la cui divisa prevedeva per appunto un fazzoletto, rosso o bianco, annodato attorno al collo.

Il fazzoletto aveva un significato “romantico“: si trattava del dono fatto da mogli, fidanzate e amanti ai soldati che partivano per la guerra in territori lontani che, legato al coll, era simbolo fedeltà verso la amata.

Certo i croati non furono i primi al mondo a pensare di legare fazzoletti al collo (testimonianze in merito si ritrovano già nell’antico Egitto o nell’epoca romana, ma più per ragioni igieniche e di protezione dal freddo), ma visti i ripetuti successi militari che riuscivano a mietere, la cavalleria croata divenne in quel periodo famosa in tutta Europa e il loro caratteristico accessorio fece in breve una vera e propria tendenza, diffondendosi nell’aristocrazia e nella borghesia come simbolo di cultura e di eleganza. Anche il nome stesso dell’accessorio, molto simile in diverse lingue europee, deriva semplicemente dalla parola hrvat, che significa semplicemente “croato”.

Nel 1661 Luigi XIV, affascinato da questa novità, istituisce la carica di “cravattaio del re“, gentiluomo che ha il compito di aiutare il sovrano ad abbellire ed annodare la cravatta. Successivamente, anche la duchessa di La Vallière, favorita del re, viene rapita da questa moda, divenendo così la prima donna ad indossare una cravatta.
La cravatta ha attraversato secoli e continenti, assumendo sempre nuove forme. E pur se nata in Croazia, diffusasi fra gli aristocratici francesi, portata nel mondo dagli inglesi, è di fatto un grande prodotto del Made in Italy, ormai sinonimo di qualità e di valore di questo importante e insostituibile accessorio.

Lascia un commento

Floating Social Media Icons by Acurax Wordpress Designers
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram