I primi jeans sono stati prodotti a Genova

I primi jeans sono stati prodotti a Genova

Hanno fatto la storia di intere generazioni, indossato da ragazzi e adulti in tenuta casual. Il primo paio di jeans pare essere stato prodotto a Genova in virtù della forte tradizione che fin dal medioevo aveva riconosciuto questo luogo come centro di esportazioni di manufatti tessili.

Già nel XV secolo a Chieri si  produceva un tipo di fustagno blu che veniva esportato dal porto antico di Genova e veniva utilizzato per creare i sacchi per le vele delle navi e per coprire le merci  in  porto.

Considerando che all’epoca i tessuti prendevano il nome del luogo di produzione, si ritiene che il termine “blue jeans” in inglese derivi dalla parola “bleu de Gènes”, ovvero blu di Genova in francese. Pare che persino Garibaldi ne indossasse un paio durante lo sbarco dei mille a Marsala.

Alcuni storici fanno risalire la loro comparsa più marcata nel maggio del 1873, il giorno in cui Levi Strauss ottenne il brevetto insieme al suo sarto  Jacob Davis, con cui entrò in società per la creazione dei blue jeans. In seguito della scoperta dell’oro in California, Levi Strauss per vendere i capi d’abbigliamento utili per i cercatori d’oro fondò a San Francisco la Levi Strauss & Co.

Oggi il modello Levi Strauss (che erano di color marroncino cachi prima di diventare il blu classico a cui siamo abituati) con il marchio “Levi’s” è il mitico modello 501, l’azienda con la quota maggioritaria di vendita di jeans del mondo.
Il moderno jeans “Denim” fu inventato invece nel 1871 dal sarto Jacob Davis, che aggiunse al tessuto i rivetti in rame per rinforzare maggiormente i punti soggetti ad usura, come le tasche che venivano spesso riempite dai ricercatori con le pepite d ‘oro. Finalmente nel 1873  con la conferma del loro brevetto iniziarono in esclusiva a produrre i jeans di forte cotone che divennero la divisa ufficiale degli operai della ferrovia transamericana, “dei miners” e dei cowboy.

A partire dal 1890 quando, scaduto il brevetto, chiunque poteva realizzare calzoni simili, i jeans acquisiscono pregio e diventano un vero e proprio indumento di moda. Dopo la seconda guerra mondiale arrivano in Europa grazie alle truppe vincitrici americane che amano sfoggiarli nel tempo libero.

Nel 2000 il “Jeans” diventa globalizzato, valido per tutte le classi sociali, fasce di reddito, sesso,  età, diventa a tutti gli effetti uno stile di abbigliamento: Non solo pantaloni ma anche camicie, gonne, giacche, cappelli e tappezzeria come, ad esempio, nelle automobili.

Lascia un commento

Social Media Icons Powered by Acurax Web Design Company
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram